7 problemi di salute nei cani anziani e come gestirli

Condividi su

Col passare del tempo, i cani anziani possono diventare smemorati, soffrire di artrite o dolori ed essere meno attivi. Possono comunque vivere una vita sana e felice per molti anni. Continua a leggere per scoprire sette possibili problemi di salute e malattie del cane anziano.

Piccolo West Highland Terrier bianco su erba verde

Le esigenze del tuo animale domestico cambiano col passare degli anni. Può mettere su peso, sviluppare noduli e protuberanze sul corpo e soffrire acciacchi e malattie tipiche dell’invecchiamento. Anche se devi avere un occhio di riguardo per la sua salute, un cane anziano può comunque continuare a vivere una vita piena e attiva per molti anni.

A seconda di taglia e razza, a un certo punto il tuo cane diventerà “senior”, ovvero anzianotto. Le razze di taglia piccola di solito vivono più a lungo; alcuni esemplari possono superare i 13 anni. I cani di taglia grande di solito vivono intorno agli 8-10 anni.

Quando un cane raggiunge la vecchiaia, fai attenzione ai soliti segni di invecchiamento e assicurati di fornirgli tutte le cure necessarie. Ecco sette segnali da monitorare e alcuni consigli su come aiutare il tuo cane a invecchiare nel modo più dignitoso possibile.


1. Problemi dentali

Una scarsa igiene orale o certe malattie possono danneggiare i denti, le gengive e altri organi dei cani anziani. Rivolgiti al tuo veterinario per conoscere i modi migliori per mantenere una buona igiene orale ed evitare problemi come la gengivite nel cane anziano. Alcuni accorgimenti possono essere:

  • Spazzolare i denti manualmente.
  • Dargli snack masticabili igienizzanti o crocchette appositamente formulate per la pulizia dei denti.
  • Effettuare una pulizia dentale regolare presso il veterinario.


2. Articolazioni rigide o doloranti 

L’artrite cronica è una malattia degenerativa progressiva delle articolazioni che peggiora gradualmente. Possono formarsi calcificazioni attorno alle articolazioni, causa di dolore e rigidità nei movimenti. Se il tuo cane anziano non mangia più come prima o non è particolarmente attivo, non escludere questa possibilità. Qui sotto trovi i sintomi principali della malattia.

I sintomi dell’artrite cronica includono:

  • Attività ridotta
  • Riluttanza a salire le scale
  • Rigidità e difficoltà ad alzarsi dopo il riposo
  • Guaiti e gemiti di dolore
  • Perdita d’appetito
  • Comportamenti aggressivi occasionali (causati dal dolore)

Esistono molti modi per alleviare la sofferenza e trattare l’artrite nei cani anziani:

  • Farmaci antinfiammatori e analgesici
  • Integratori alimentari
  • Fisioterapia, compresa l’idroterapia
  • Perdita di peso
  • Modifiche nell’ambiente in cui vive, come rampe e lettiera imbottita, combinate a massaggi e stimoli mentali


3. Comparsa di noduli e protuberanze

I cani anziani spesso sviluppano strane crescite anomale sulla cute o sottopelle. Non tutti i noduli o le protuberanze portano cattive notizie, ma fai attenzione a dimensioni, forma, colore, consistenza, rossore, ulcere e piagnucolii del cane. Se noti qualcosa di insolito, consulta il tuo veterinario.


4. Declino cognitivo 

Problemi di natura cognitiva o demenza sono malattie progressive che possono cambiare il comportamento del cane anziano. I segni di declino possono includere:

  • Urinare o defecare in casa
  • Disorientamento (per esempio rimanere bloccato in un angolo o non trovare la ciotola del cibo)
  • Più richieste di attenzione del normale
  • Insonnia notturna e sonnolenza diurna
  • Disinteresse verso i giocattoli e l'attività fisica
  • Irrequietezza e irritabilità
  • Abbaio e lamenti, spesso in momenti inaspettati
  • Ansia, soprattutto da separazione
  • Appetito ridotto

Non c'è cura per il declino cognitivo, ma lo si può gestire con accorgimenti alimentari e con farmaci, quindi ti consigliamo di rivolgerti al tuo veterinario. È anche molto importante:

  • Portare fuori il cane più spesso o preparare un’area riservata ai suoi bisogni.
  • Dargli stimoli mentali.
  • Seguire una routine fissa ogni giorno per farlo sentire al sicuro.
  • Evitare le scale ove possibile, soprattutto in caso di artrite.


5. Perdita della vista

I cambiamenti causati dall'età negli occhi possono ridurre la vista del tuo cane. Segni comuni di deterioramento visivo includono:

  • Sbattere contro le cose
  • Non trovare la ciotola del cibo o dell’acqua
  • Farsi spaventare facilmente
  • Occhi velati

Gli occhi di molti cani anziani presentano un velo grigio-azzurro nelle pupille che può essere scambiato per cataratte. Si tratta di un cambiamento fisiologico dell’occhio del cane dovuto all’invecchiamento e che, di solito, non influisce affatto sulla sua capacità visiva.


6. Perdita dell’udito

È piuttosto comune per i cani anziani sperimentare un deterioramento delle capacità uditive. Con un po’ di aiuto, i cani sordi possono continuare a vivere una vita piena e felice. Ecco come puoi aiutare il tuo cane se sta perdendo l’udito:

  • Tienilo sempre al guinzaglio fuori casa.
  • Fai sentire la tua presenza quando ti stai avvicinando (per esempio, accendi la luce o calpesta forte con i piedi per farti sentire).
  • Sostituisci i comandi vocali con battiti delle mani e premia il tuo cane quando risponde.


7. Livelli di attività ridotti

I cani anziani possono dormire di più durante il giorno o possono non avere tanta voglia di andare a spasso o giocare come un tempo. Devono comunque restare attivi non solo per evitare il sovrappeso e l’indebolimento muscolare, ma anche per rimanere mentalmente vigili. Ecco come puoi incoraggiare il tuo cane a muoversi:

  • Impara a conoscere i limiti del tuo cane e modifica l'intensità e la durata dell'attività fisica in base alla sua salute.
  • Nuotare è un’ottima attività a basso impatto per i cani anziani.
  • I cani amano le sfide da risolvere usando i sensi, come trovare il cibo nascosto; dai sfogo alla tua creatività e nascondi lo snack preferito del tuo cane dove non se lo aspetta, magari sotto un bicchiere o dentro a un giocattolo.

Ti è piaciuto questo articolo? Registrati alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sul mondo dei Pet!

Condividi su

Data di autorizzazione: luglio 2021

© 2022 Elanco or its affiliates.